Xiaomi Mi Tv Stick

Se esplori un po ‘l’applicazione, puoi anche spostare i file tra il telefono e il PC. Tutto quello che devi fare è connetterti alla stessa rete Wi-Fi prima di continuare. Questo sito Web utilizza i cookie, inclusi quelli di profilazione e di terze parti, per poter raccogliere informazioni sulla tua visita, migliorare la tua esperienza di navigazione e per mostrarti annunci pertinenti con i tuoi interessi. Consulta la nostra pagina Privacy & Cookie Policy per poter accedere a maggiori informazioni. Per accettare tutti i cookie e avere la miglior esperienza di navigazione possibile nelle pagine di questo sito, fai clic sul pulsante « Accetta i cookie », scorri la pagina proseguendo la navigazione o clicca in un qualsiasi contenuto per accedervi.

Ovviamente è preferibile http://wordpress.p473305.webspaceconfig.de/pratico-cinturino-in-silicone-di-orologio-per-huawei-honor-band-4/ utilizzare il vostro client FTP preferito che permette una moltitudine di opzione e strumenti in più. Scrivo di tanto in tanto per Guidesmartphone.net articoli che parlano di tecnologia. Scegliendo invece SMB, si potranno inserire manualmente i dettagli per l’accesso a una specifica risorsa condivisa in rete locale. Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia.

Per mostrare i video presenti sul PC direttamente sul vostro cellulare bisogna utilizzare VLC Streamer, un programma gratuito distribuito direttamente dalla VLC, famosa produttrice del visualizzatore di formati video. Comparirà quindi una finestra che ci chiede il percorso nella quale vogliamo scompattare i dati, di default viene indicato il percorso nella quale è presente il nostro archivio ma ovviamente è possibile modificarlo. Al termine del processo nella cartella verrà creato il file Zip contenente tutti i dati che abbiamo archiviato, per default l’archivio avrà il nome del primo file zippato, ma ovviamente potete rinominarlo tranquillamente.

Servizi come ShareDrop e Snapdrop non sono infatti delle applicazioni e non richiedono alcuna installazione per poter essere utilizzati. In parole povere, siamo dinanzi a dei progetti che permettono di scambiare file passando semplicemente per browser, collegando i dispositivi alla stessa rete Wi-Fi e premendo sulle relative icone. Non utilizzano neanche la connessione Internet, in quanto il trasferimento dei dati — molto rapido — avviene tramite rete locale (ottima cosa anche per la privacy!). Dispone di uno storage centralizzato che permette di organizzare al meglio tutti i file multimediali e quindi ottimizzare anche tutto il flusso di lavoro. I dati vengono appositamente protetti tramite delle password e un sistema di crittografia dei volumi.

DiskStation DS218+ è un server NAS a 2 bay, adatto per piccoli uffici e per ambienti domestici, facile da installare e compatibile con il sistema di Quick Connect, che ne permette un semplice accesso sia da fuori che dentro la propria rete. Questo server permette non solo l’archiviazione dei dati, ma anche il backup, la sincronizzazione cloud, l’accesso remoto e lo streaming dei contenuti video. Compatibile anche con Emby, Plex, TERRAMASTER F2-210 misura 22,8 x 13,4 x 11,9 cm. In questa guida all’acquisto ai migliori server NAS potrai scoprire tutte le informazioni utili per scegliere il modello ideale.

In questo caso le strutture non brevettate vantano peculiarità uniche nel loro genere, che renderanno il recupero dei dati assai difficoltoso per un normale utente. In certi casi sarà sufficiente un software specifico, ma il più delle volte si rivela necessaria un’analisi strutturale altamente professionale. Tutto questo ti garantisce la massima sicurezza perché nel caso in cui uno dei due dischi dovesse danneggiarsi l’altro non perderà i dati memorizzati. L’unica cosa da fare sarà quella di sostituire l’hard disk guasto, confermare la configurazione RAID 1 e ripristinare così il funzionamento del tuo server NAS. Un server NAS si comporta come un computer, infatti è dotato di un sistema operativo che gli consente di eseguire diverse funzioni, fra cui l’archiviazione ottimizzata e la condivisione dei tuoi file.

  • Ecco perché da un po’ di tempo ho pubblicato informazioni su questo blog tecnologico.
  • Quest’ultima si rivela molto semplice e veloce anche per i neofiti.
  • Come prima, confermate il flash con uno swipe, e attendete la fine dell’installazione.
  • Perdona il titolo nebuloso, ma non so come riassumere meglio questa piccola ma utie pillola di codice.
  • Per fortuna il file .bashrc ci viene in aiuto ed è semplice personalizzare la propria shell Bash secondo le nostre necessità.

Dall’app è possibile ascoltare qualsiasi file audio o visualizzare qualsiasi immagine memorizzata sul dispositivo. Per questo, premiamo, nel caso di questa applicazione, sull’ingranaggio l’icona in alto e verrà visualizzato quanto segue. https://xiaomilatestnews.com/dove-comprare-i-nuovi-redmi-airdots-3-e-airdots-3-pro-al-miglior-prezzo/ Lì dobbiamo deselezionare la casella Accesso anonimo e fare clic sulle sezioni ID utente e password per assegnare il nuovo nome e password da utilizzare. Sarà necessario arrestare il servizio e riavviarlo per applicare le modifiche.

Cette entrée a été publiée dans Non classé. Vous pouvez la mettre en favoris avec ce permalien.

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

*

Vous pouvez utiliser ces balises et attributs HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Emoticons Smile Grin Sad Surprised Shocked Confused Cool Mad Razz Neutral Wink Lol Red Face Cry Evil Twisted Roll Exclaim Question Idea Arrow Mr Green